Le 6 fasi della cessione aziendale e dello spin-off

Ora che sappiamo tutti delle cessioni e di cosa sono, ripercorriamo il processo di cessione e di spin-off passo dopo passo. In generale, ogni cessione è unica nel suo genere. Ciò significa che può avvenire secondo un programma diverso rispetto alle altre. Tuttavia in questo articolo esamineremo il processo di cessione le sei fasi generali di una cessione.

Ora che sai cosa sono le cessioni, affrontiamo passo passo le procedure di cessione e spin-off. In linea generale, ogni cessione specifica è unica. Questo significa che il procedimento che segue è diverso dagli altri tipi di cessione. Tuttavia in questo articolo parleremo del processo generale di cessione e delle sei fasi di una cessione.

Cessione e spin-off

Fase 1: decidere di fare una cessione o uno spin-off

In questa fase, l’amministrazione dell’organizzazione madre deve prendere una decisione. E scegliere se la cessione è una giusta linea di condotta.

Una volta completata una meticolosa analisi finanziaria delle diverse alternative, e solo allora, l’amministrazione può prendere una decisione. Per condurre un’analisi finanziaria per una cessione o uno spin-off bisogna seguire una metodologia eccezionale. Ne discuteremo più avanti.

Fase 2: formulare un piano di ristrutturazione

In una procedura di cessione o di spin-off va formulato un piano di riorganizzazione. Inoltre, dovrebbe esserci una mutua comprensione tra l’organizzazione madre e la sua ausiliaria.

Nel caso di uno spin-off riguardante una relazione continua tra l’organizzazione madre e la sussidiaria è necessario stilare un programma. Questo dovrebbe coprire i dettagli necessari, come la disposizione di beni e obbligazioni.

In più, il programma dovrebbe anche coprire altri punti importanti come la formazione del personale coinvolto nella cessione. Il team dovrebbe includere membri del management provenienti da una sezione trasversale delle funzioni aziendali.

Questo include le risorse umane, la contabilità, la finanza, l’ufficio legale e molto di più. Questo lavoro comprende vari settori lavorativi. Include varie attività come le negoziazioni con i compratori. E può anche includere la gestione delle varie questioni relative alle risorse umane, che potrebbero presentarsi.

Questi problemi potrebbero verificarsi quando gli impiegati vengono trasferiti in un’altra azienda. O quando alcuni dipendenti vengono licenziati.

Le risorse manageriali dovrebbero essere investite nel processo di pianificazione e implementazione. Specialmente quando viene ceduta un’unità più grande.

Per esempio, il programma di cessione può fornire una sintesi dettagliata della disposizione delle attività nel caso la sussidiaria mantenga alcune delle sue attività. Questo dovrebbe avvenire mentre vengono ritrasferite le attività alla società madre.

Il programma di cessione dovrebbe discutere anche di altre questioni. Come il mantenimento dei dipendenti e il finanziamento della loro pensione. Dovrebbe affrontare anche le obbligazioni dell’assistenza sanitaria.

Fase 3 della cessione: vendere l’attività

Tra le fasi di una cessione o uno spinoff c’è un momento in cui l’attività deve essere venduta. E le aziende devono trovare un acquirente.

Spesso lo fanno utilizzando un consulente finanziario, che faciliterà il processo di vendita.

Nella maggior parte dei casi, il venditore e il consulente scelto individueranno i possibili acquirenti. Poi, si occuperanno di promuovere loro l’azienda.

Di solito, il venditore e il consulente preparano un memorandum confidenziale che contiene una quantità significativa di informazioni rilevanti. Queste informazioni dovrebbero essere interessanti per l’acquirente.

Una volta che l’acquirente mostra interesse, avviene un processo di negoziazione. Ci sono anche casi in cui ci sono più offerte al venditore. In casi come questi, saranno selezionate le più interessanti e vantaggiose.

Fase 4: Ottenere l’approvazione del programma da parte degli azionisti

L’importanza dello scambio e le leggi statali applicabili indicheranno quale grado di approvazione è essenziale per la cessione. Ad esempio, gli investitori devono approvare un progetto secondario di una divisione significativa di un’organizzazione madre.

L’accordo viene presentato alla riunione degli investitori. L’incontro può essere normalmente programmato, o si può tenere una riunione speciale, solo per questa causa.

Inoltre, gli azionisti devono anche ricevere una dichiarazione di delega che richieda l’approvazione della scissione. Il materiale che gli azionisti riceveranno dovrà affrontare altre questioni relative all’assemblea.

Fase 5 della cessione: Registrazione delle Azioni

Nella quinta fase del processo di cessione e spin-off è necessario registrare le azioni. La SEC o la Securities and Exchange Commission richiede la registrazione delle azioni se la transazione richiede l’emissione di azioni.

Bisogna produrre un prospetto informativo. Un prospetto è un pezzo del form di registrazione. È un elemento della misura ordinaria di arruolamento.

L’organizzazione deve comunicare il prospetto a tutti gli investitori che ottengono azioni dallo spin-off.

Fase 6: Chiusura dell’accordo

La sesta e ultima fase di una tipica procedura di cessione e spinoff consiste nella chiusura dell’affare. A questo punto, sono state completate tutte le fasi preliminari. E si può finalmente concludere l’affare. Entrambe le società hanno scambiato e rivisto le proprie considerazioni. La sussidiaria e l’organizzazione madre sono separate. Questo è, ovviamente, secondo un piano prestabilito.

Liquidità del mercato

In precedenza, abbiamo promesso di fornirvi una guida sulle modalità della decisione di cessione di un’unità. Oggi abbiamo parlato delle 6 fasi di una cessione. Ci sono vari componenti che possono portare un’organizzazione alla scelta di vendere un’unità.

Tra queste ragioni, la più nota è la scarsa performance. Anche se questo può sembrare il fattore più ovvio, uno studio di Schlingemann, Stulz e Walking dice il contrario.

Secondo il loro studio, la liquidità del mercato è il fattore principale da considerare. I suddetti studiosi hanno analizzato oltre 168 aziende cedute tra il 1979 e il 1994. E hanno concluso che le aziende dei settori con più liquidità avevano maggiori probabilità di essere cedute.

Ciò è dovuto principalmente al fatto che in un mercato liquido, i venditori hanno maggiori possibilità di ricevere il valore totale o superiore del loro patrimonio. Questo in confronto ai mercati meno liquidi.

Anche Schlingemann, Stulz e Walking hanno misurato la liquidità in base al volume degli attivi venduti in un determinato periodo di tempo.

Se ci sono dei segmenti non correlati nell’ambito di un programma di miglioramento focalizzato prima nei mercati liquidi si può vendere meglio. Questo in confronto alle aziende che si trovano ad affrontare dei mercati meno liquidi.

Conclusione

Speriamo che questa discussione sulla procedura di cessione e spin-off sia stata utile e vantaggiosa per voi. Nella prossima serie degli articoli, esamineremo gli Effetti sulla Ricchezza del Roundtripping e altro ancora.

I round-trip Wealth Effects sono una componente importante delle fusioni e delle acquisizioni. Analizzeremo diversi studi sull’argomento e in che modo influiscono sul mercato. Roundtripping è un termine spesso usato nei finanziamenti, nelle imprese e nella contabilità.

A presto!

© Immagine via Steve Johnson

--

--

Love podcasts or audiobooks? Learn on the go with our new app.

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store